L’espulsione di Clemente Russo dalla casa del Grande Fratello è stata solo l’ennesima di una lunga serie di squalifiche dai reality. Dal GF all’Isola dei Famosi, passando per Music Farm ce n’è per tutti i gusti: protagonisti vip e non. Il motivo che più di altri, nella storia dei reality, ha contribuito alle ‘uscite anticipate’ è stato l’aver pronunciato una bestemmia. Qualche volta è accaduto anche in diretta tv. Ne sa qualcosa l’attore toscano Massimo Ceccherini. Ma come non ricordare le immagine diventate cult del concorrente britannico Filippo Nardi della seconda edizione del Grande Fratello, che chiese le sigarette (“un pacchetto per me e uno per i miei amici”) armato di mezza mazza da biliardo. Il suo fu, più che altro, un ritiro forzato.

paolomariLE SCENE PIÙ INDIMENTICABILI – Tra le uscite più discusse, primeggiano proprio quelle degli inquilini di due diverse edizioni del Grande Fratello, Filippo Nardi e l’idraulico Paolo Mari che si spogliò nudo a favore di telecamere. La seconda edizione era partita già con l’espulsione, a soli due giorni dall’inizio, della concorrente Luana Spagnolo, rea di non aver dichiarato di aver avuto importanti impegni televisivi prima di quell’esperienza, tanto da essere stata eletta Miss Italia nel Mondo nel 1996. Roba facile da nascondere nel mondo dello spettacolo. Ma quell’anno la vera bomba esplose una notte. Quando, a corto di cioccolato, di sigarette e in assenza di uno psicologo con cui potersi sfogare, Filippo Nardi, il conte, esplose lasciando ai posteri una sequenza destinata a rimanere nella storia del Grande Fratello. Entrò nel confessionale armato di una mezza mazza da biliardo, chiedendo con tono minaccioso due pacchetti di sigarette: “Dove sono le mie sigarette? Entro 5 minuti voglio le mie sigarette”, lanciando poi la mazza per aria. In realtà, data la difficile situazione, il Grande Fratello si era mostrato comprensivo: per Filippo nessuna squalifica immediata, quanto una nomination forzata. “Hai reagito come un italiano medio”: con queste parole rivolte al Grande Fratello il conte Nardi, oggi deejay, mollò tutto. Due le espulsioni, invece, nel 2009. L’agente di moda di Velletri Federica Rosatelli fu costretta ad abbandonare la casa dopo aver lanciato un bicchiere contro un concorrente nel corso di una litigata, mentre l’idraulico e modello di Mantova, anche lui inquilino della nona edizione del Grande Fratello, fu invitato alla porta dopo essersi reso protagonista di alcune scene a dir poco sopra le righe. Annoiato da alcuni comportamenti incivili di alcuni compagni di avventura, decise che anche lui avrebbe fatto ciò di cui aveva voglia, minacciando di defecare in giardino e spogliandosi completamente davanti alle telecamere. Non defecò, ma si mostrò come mamma l’aveva fatto.

ceccheriniLA LUNGA SCIA DI BESTEMMIE – Ancor più numerosi i concorrenti che di punto in bianco sono stati invitati ad abbandonare il gioco per aver bestemmiato. È accaduto nel 2004 più volte. Prima al reality “La Fattoria” con Roberto Da Crema, il “Baffo” delle televendite (che dopo l’incidente dichiarò “Io Dio lo amo”) e, qualche mese dopo, durante una puntata del Grande Fratello 5, al 39enne pisano Guido Genovesi, che imprecò perché spedito nel tugurio da Barbara D’Urso. In realtà l’anno si chiuse con la bestemmia (tra l’altro in fascia protetta) di Cristian Arrieta, all’epoca calciatore del Cervia e protagonista del reality “Campioni-Il sogno”. Non controllò la rabbia per essere stato rimpiazzato da un compagno di squadra a seguito del televoto e quell’episodio gli costò la sospensione della rosa, ma non fermò la carriera di Arrieta, oggi difensore della Nazionale Portoricana. Nell’aprile del 2005 ad essere squalificato fu il cantautore genovese Francesco Baccini, che partecipava a “Music Farm”, altro reality condotto da Simona Ventura. Il motivo della rabbia che lo aveva spinto a bestemmiare per due volte e a prendere a calci una sedia era l’ennesima discussione con la cantante Dolcenera, di cui Baccini si era invaghito. Nella quarta edizione dell’Isola dei Famosi condotta nel 2006 da Simona Ventura, toccò al comico toscano Massimo Ceccherini, che si lasciò sfuggire l’imprecazione protestando dopo una prova ricompensa. Qualcuno dichiarò anche che con il comico toscano nel cast c’era da aspettarselo. Può essere, ma anche in quel caso la punizione arrivò puntuale. Al GF11, andato in onda dall’ottobre 2010 all’aprile 2011 e condotto da Alessia Marcuzzi, in una sola puntata furono addirittura allontanati tre concorrenti: Massimo Scattarella, Pietro Titone e Matteo Casnici. E se già dopo l’episodio di anni prima accaduto a Guido Genovesi, Mediaset e Canale 5 dichiararono “Non succederà mai più”, i fatti dimostrarono altro. Poche settimane dopo la tripla uscita, infatti, si accomodò fuori anche il muratore di Castel San Pietro Terme  Nathan Lelli e, l’anno dopo, toccò al modello ed ex-concorrrente di Secret Story 5, il ticinese Daniel Mkongo.