“Nessuno ha mai detto No alle olimpiadi a Roma per timore della corruzione”. Così il direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez, a Coffee Break su La7 dopo che il presidente del consiglio Matteo Renzi, in visita a Prato per una campagna a sostegno del Si al referendum costituzionale, aveva attaccato la giunta capitolina: “Dire che non si fanno le Olimpiadi per timore della corruzione è un ammissione di incapacità”. “E’ stato detto più volte No ai Giochi perché in media i costi delle ultime Olimpiadi sono risultati maggiori del 126% rispetto al preventivato in paesi dove non si ruba una lira. Renzi”, prosegue Gomez, “in questo caso ha mentito, perché ha messo in bocca ai suoi avversari politici un’affermazione che non è mai stata fatta”. E su Beppe Grillo: “E’ dovuto scendere in campo per porre rimedio ad una evidente crisi interna. Virginia Raggi è ancora in luna di miele con i romani, ma il tempo passa e ci sono delle scadenze. Ancora qualche settimana, dopodiché non basteranno gli applausi”