Almeno otto persone, tra cui anche un bambino di tre anni, sono rimaste ferite in una sparatoria avvenuta alle nove di sera (ora locale) a Baltimora, nel Maryland. Nessuno dei feriti è in pericolo di vita. Le vittime sono state ricoverate in ospedale. Tra le persone colpite ci sono un padre e sua figlia.

A rendere noto quanto accaduto è stato il portavoce della polizia T.J. Smith su Twitter. A sparare sono state tre persone poi fuggite a piedi. Sono armate, secondo le testimonianze riferite dalla Cbs avrebbero un fucile e due pistole. Il movente non è ancora chiaro.

E’ il secondo fatto di sangue che avviene a distanza di pochi giorni nella contea di Baltimora. Il 23 settembre la polizia ha ucciso a Lutherville, circa 15 chilometri a nord della città, un afroamericano sospettato di aver compiuto una rapina in banca.