Non poteva essere che lei, la senatrice Monica Cirinnà, ‘madre’ della legge sulle unioni civili, a celebrare il primo sì in Italia di un sindaco gay con il suo compagno. E’ accaduto oggi a San Giorgio a Cremano (Na), sul palco dell’arena di Villa Vannucchi, protagonisti il primo cittadino Pd Giorgio Zinno, 37 anni, e l’architetto Michele Ferrante, 35 anni. Per loro l’emozione di nozze arcobaleno dopo una convivenza di tre anni e sei di fidanzamento. Al termine della cerimonia il sindaco esulta: “Provo felicità per poter finalmente chiamare legalmente Michele mio marito. Perché mancava solo la parte legale, il resto già c’era da anni“. E il compagno Michele aggiunge: “Eravamo una coppia di fatto ci mancava solo questa carta davanti allo Stato che ci dà gli stessi diritti”. Sul palco il brindisi davanti ai presenti, un bacio e poi via al Museo Nazionale di Pietrarsa per il ricevimento