La fuga è finita 24 ore dopo. “Bandito catturato stasera dalle autorità”, questo il post che la polizia ha pubblicato su Twitter. Arcan Cetin, 20 anni, di origini turche. E’ lui l’uomo sospettato di aver compiuto la strage di venerdì sera nel centro commerciale Cascade Mall di Burlington, vicino a Seattle, nella quale sono state uccise cinque persone. In passato Cetin era stato arrestato una volta nella Contea di Island per aggressione, a dirlo è stato lo sceriffo della Contea, Mike Hawley, durante una conferenza stampa.

Le forze dell’ordine fanno sapere che il ragazzo è emigrato dalla Turchia e vive legalmente negli Usa ad Oak Harbor, una cittadina a circa 45 chilometri da Burlington, località dove è avvenuta la mattanza. Al momento dell’arresto “sembrava uno zombie“, ha detto lo sceriffo Hawley precisando che non era armato e non ha opposto resistenza né ha detto nulla quando è stato ammanettato.

Ancora nessuna certezza sul movente della strage. Il funzionario di polizia ha detto “non ne abbiamo idea” ma gli investigatori non escludono nessuna pista. Al momento però il Federal Bureau of Investigation fa sapere che “non vi è alcuna indicazione che si tratti di terrorismo”.