Su Facebook hanno detto che Gianni Morandi è un servo dei padroni perché va a fare la spesa la domenica? Vabbe’, possono andare tutti affanculo questi“. E’ il commento a caldo del deputato di Conservatori e Riformisti, Maurizio Bianconi, ospite di Ecg Regione (Radio Cusano Campus), al linciaggio subito dal noto cantante emiliano, reo di aver pubblicato sulla sua pagina facebook una foto che lo immortalava con le buste della spesa di domenica. “Quelli che hanno insultato Morandi son gente che è rimasta indietro” – osserva Bianconi – “In qualsiasi posto del mondo, dallo Zambia agli Usa, i supermercati sono aperti anche la domenica. E’ come se si incazzassero i bagnini perché non possono far festa a ferragosto o i maestri di sci si arrabbiassero perché hanno da lavorare a Natale“. E aggiunge: “Anche io vado a fare la spesa alla domenica, eventualmente qualche commesso lavora per merito mio, non per colpa mia. Può anche chiuderlo il supermercato. Poi ovviamente bisogna stare attenti ai diritti, ma quando c’è da lavorare, soprattutto con le società in crisi, i diritti si tutelano anche rispettando i doveri“. Poi chiosa: “L’economia è di mercato, ognuno fa quello che vuole. Non c’è più il mercato delle licenze, si apre e si chiude quando si vuole. Il supermercato chiude e poi fallisce. E’ tutta una questione di costi e ricavi”