Dopo i test su strada, in rigorosa tenuta camouflage, la Jeep Compass è stata “pizzicata” in quella che sarà la sua veste definitiva dal sito brasiliano Autoo per le strade di S.Paolo. Questo sport utility di taglia media andrà a colmare il vuoto di nuovi modelli nella gamma Jeep che sta tra la Cherokee e la Renegade, e proprio di quest’ultima (e della 500X) sfrutterà il pianale, opportunamente modificato per la costruzione di una vettura che potrebbe essere più lunga di una ventina di centimetri.

Come si può osservare dalle foto, l’evoluzione stilistica è netta rispetto all’entry level Renegade, e avvicina decisamente le linee del nuovo suv del marchio americano al top di gamma, ovvero la Grand Cherokee. Quanto al parco motori, la scelta dovrebbe essere tra i diesel 1.6 e 2.0 Multijet e il benzina 1.4 Multiair, a cui abbinare (oltre a quello manuale a sei rapporti) il cambio automatico a nove marce. La trazione integrale è un marchio di fabbrica, ma ci saranno anche versioni con la sola anteriore.

La Compass viene prodotta in Brasile nello stabilimento FCA di Pernambuco, e sarà presentata a novembre: probabilmente al Salone di S. Paolo o quello di Los Angeles. Dovrebbe invece arrivare in commercio con nella prima metà del 2017, con un listino che è ancora prematuro ipotizzare.