Non deve averla presa bene, il tecnico della Juve Massimiliano Allegri, la sconfitta con l’Inter, né il “trattamento” riservatogli dall’ufficio stampa nerazzurro in conferenza stampa. Solitamente, infatti, l’allenatore ospite è il primo a parlare nel dopopartita del “Meazza” per gentile concessione della società ospitante, cosa non accaduta questa sera a San Siro dove il primo ad aver occupato la sala stampa nella pancia dello stadio è stato Frank De Boer. Un De Boer, ovviamente, che ancora necessita dell’ausilio di un interprete, così come i giornalisti per porgli le domande, dinamica questa che porta inevitabilmente ad allungare i tempi. Allegri, nel frattempo, attendeva il suo turno nel corridoio attiguo, sostituendo poi il collega con chiare imprecazioni rivolte, più che a De Boer, agli addetti stampa dell’Inter che hanno, a suo avviso, indugiato nelle domande permesse alla stampa. Le immagini, e soprattutto le parole di Allegri, spiegano tutto il suo disappunto (Andrea Eusebio/alaNEWS)