Politics‘, la trasmissione in onda il martedì in prima serata su Rai3, crea un caso interno al M5S. Luigi Di Maio toglie la scena al sindaco di Parma, Federico Pizzarotti (sospeso dal M5s). “In un primo momento io dovevo andare con altri due sindaci per parlare delle difficoltà di amministrare – rivela Pizzarotti -, ma poi sono rimasti i due sindaci più Di Maio e non io, capite che non ha senso. Pensavo di lanciare un hashtag – ironizza il sindaco di Parma – come fece ‘Politics’ la scorsa settimana su Di Maio, tipo: ‘Scusate, ma voi non siete in grado di gestire il vostro palinsesto? E andate per audience o per farvi imporre dei diktat?’, vedete un po’ voi”. Non vogliono farla parlare dal direttorio? Chiedono i cronisti a Pizzarotti che risponde: “Questo non lo so, chiedetelo a loro”. Poco dopo i cronisti intercettano vicino al Parlamento proprio Luigi Di Maio e gli chiedono: “Gli ha rubato il posto a Politics (Pizzarotti ndr)? Non lo volete far parlare” e il vice prsidente della Camera replica: “Non sono io a fare i palinsesti dei talk