È Rachele Risaliti la nuova Miss Italia. Nata a Prato l’1 febbraio 1995, vive a Firenze, dove studia Fashion Marketing Management. Tifosa della Viola, Rachele è una appassionata di sport: ha praticato ginnastica ritmica a livello agonistico per ben undici anni, specializzandosi nella Gymnaestrada, disciplina di squadra che le ha dato l’opportunità di esibirsi nel 2013 al Quirinale, davanti al presidente della Repubblica, e di vincere anche il campionato europeo nel 2014 a Helsingborg.

Un’edizione, quella del 2016 ospitata a Jesolo e presentata da Francesco Facchinetti, movimentata dalle polemiche nelle fasi finali. Stavolta la disputa, andata in diretta tv su La7, ha riguardato la taglia delle aspiranti vincitrici e si è accesa quando la campana Paola Torrente, poi arrivata seconda, ha eliminato nella sfida diretta la pugliese Viviana Vogliacco, scatenando il risentimento della mamma dell’esclusa.

Il motivo? A giudizio della donna, evidentemente delusa, non era giusto includere nella sfida generale le miss della categoria curvy. Categoria alla quale apparteneva, appunto, la prorompente taglia 46 proveniente da Salerno. La mamma di Viviana ha invocato una selezione a parte riservata alle ragazze più formose, ma il conduttore Francesco Facchinetti si è dissociato. Anche Patrizia Mirigliani, pur comprendendo lo stupore e la delusione, ha sottolineato che l’abbandono delle misure è una conquista del concorso, che non premia solo rigidi canoni per definire il concetto di bellezza.