La paura del terrorismo “non deve stravolgere i nostri valori. E non possiamo seguire chi vorrebbe dividerci o reagire in una maniera che intacchi il tessuto della nostra società”: è il messaggio di Barack Obama in occasione del quindicesimo anniversario degli attentati dell’11 settembre 2001. Un messaggio con cui indirettamente il presidente statunitense invita gli americani a diffidare delle ricette proposte in campagna elettorale da Donald Trump: “Solo salvaguardando i nostri valori rispetteremo l’eredità di coloro che abbiamo perso”. Obama ricorda come le vittime dell’11 settembre 2001 siano “di tutte le razze e di tutte le religioni, di tutti i colori e di tutte le fedi, americane e di tutto il mondo”. “E la nostra forza e la nostra grandezza – prosegue il presidente nel tradizionale messaggio del sabato alle famiglie americane – è proprio la nostra diversità, il nostro spirito di accoglienza verso tutti i talenti, il nostro trattare tutti in maniera equa, senza guardare alla razza, al sesso o alla religione”. Obama fa anche un bilancio degli ultimi 15 anni: “Abbiamo dato un colpo devastante alla leadership di al Qaida”, a partire dalla uccisione di Osama bin Laden. E a proposito dell’Isis e di ciò che resta di al Qaida – promette – li distruggeremo, e faremo di tutto per proteggere il nostro Paese”