“Mi voglio complimentare con il mini-direttorio per lo splendido lavoro fatto, adesso la Raggi farà le sue scelte” così Carla Ruocco commenta l’addio di Paola Taverna, Stefano Vignaroli e altri membri dello staff capitolino che dovevano dare supporto alla giunta Raggi. La Taverna è accusata di aver dato in pasto alla stampa l’email che incastra Luigi Di Maio, accuse che la pasionaria dei 5 stelle rimanda ai mittenti con forza, minacciando querele. I cinque membri del direttorio sono sotto accusa: “Il nostro passo indietro non è in discussione” aggiunge la Ruocco che conferma la sua presenza all’hotel forum ieri con Beppe Grillo. La deputata è tra i più critici nei confronti delle mosse della sindaca Virginia Raggi