L’aeroporto internazionale di Los Angeles è stato evacuato all’alba di lunedì (alle 21 ora locale) per un allarme terrorismo che si è rivelato falso. C’era il sospetto che un uomo avesse aperto il fuoco all’interno dello scalo dopo che erano stati uditi degli spari. Ma le autorità dello scalo hanno in seguito riferito che non c’è stata alcuna sparatoria e non sono state trovate persone armate, bensì solo un uomo “vestito da Zorro” che è stato arrestato. Secondo quanto riporta la rete Abc, la polizia ha fatto sapere che i presunti spari che avevano fatto scattare l’allarme erano in realtà solamente dei “forti rumori“. 

Le aree degli arrivi e delle partenze sono state temporaneamente chiuse. Tutti i passeggeri sono nuovamente sottoposti ai controlli di sicurezza, dopo che gli agenti hanno perlustrato lo scalo con l’ausilio dei cani addestrati per individuare esplosivi.