A due giorni dal terremoto che ha colpito il Centro Italia, Google ha diffuso i dati sulle dieci domande che gli italiani hanno digitato maggiormente nelle ultime 24 ore nel motore di ricerca. L’azienda di Mountain View vede al primo posto la richiesta “Cosa fare durante un terremoto?”, seguita da “Come si verificano i terremoti?” e da “Come posso aiutare dopo il terremoto?”.

Google, in seguito al sisma che ha provocato la morte di oltre 260 persone, ha inoltre indicato che le richieste provenienti dagli utenti si sono concentrate sulle informazioni sul numero di morti nel terremoto dell’Aquila del 2009, al quinto posto compare la domanda su come si possono donare soldi. Seguono: “Perché i terremoti accadono di notte?”, “Quante vittime ci sono state nel terremoto di Amatrice?”, “Come posso capire se la mia casa è a prova di terremoto?”. Alle ultime due posizioni delle prime dieci domande, si trovano: “Di cosa hanno bisogno le vittime del terremoto? e Chi sono le vittime del terremoto?”.

Se si prende in considerazione la stringa “Terremoto Italia“, nell’ultimo giorno in tutto il mondo le richieste su Google più diffuse sono state “Quando è stato il terremoto in Italia?,  Dove è Amatrice, in Italia?” , oltre che “Quando è stato l’ultimo terremoto in Italia? e Quante vittime ci sono state nel terremoto Italia?”Poi la multinazionale evidenzia una curiosità: nel dato relativo ai Paesi che hanno chiesto informazioni sul terremoto nelle ultime 24 ore, l’Italia è solo al terzo posto, dietro a Cuba e San Marino.