Shannen Doherty ha raggiunto un accordo coi suoi ex manager. L’attrice statunitense 45enne, malata di cancro al seno, li aveva accusati di averla lasciata senza copertura sanitaria, ritardando in questo modo la diagnosi della sua malattia. L’accordo per chiudere la causa si basa su condizioni non specificate che devono essere rispettate entro i prossimi 45 giorni. L’ex star di Beverly Hills 90210, nel 2015, aveva citato in giudizio la società di revisione “Tanner Mainstain Glynn & Johnson” per aver mal gestito il suo patrimonio e per lasciato scadere la sua assicurazione sanitaria nel 2014.

La diagnosi tardiva era arrivata a marzo dello scorso anno, mentre l’attrice aveva iniziato a parlarne dal mese di agosto dello stesso anno. Doherty ha raccontato passo a passo la sua malattia sui social e in televisione: i racconti delle chemioterapie, poi la perdita e il taglio dei capelli in diretta, fino alle lacrime in una trasmissione televisiva dove aveva affermato: “Non mi importa a che stadio sia il mio cancro, mi concentro sulla mia battaglia”.