Rapinano una donna e fuggono in taxi. E’ successo ieri sera a Roma, in zona san Giovanni. Rintracciati e bloccati dalla polizia, l’uomo è finito in manette mentre per la complice è scattata la denuncia. La donna stava camminando su piazza di Ponte Lungo, a San Giovanni, verso le dieci di sera, quando è stata affrontata da due giovani, un ragazzo e una ragazza, che hanno dapprima cercato di strapparle dal collo una collana d’oro e poi, non riuscendoci, dopo averla violentemente strattonata hanno afferrato la sua borsa e sono fuggiti.

La vittima, dolorante, ha fermato una pattuglia del Commissariato San Giovanni, descrivendo i due giovani rapinatori. I poliziotti, ai quali si sono aggiunti i colleghi della giudiziaria del Commissariato, hanno subito iniziato le ricerche e poco dopo, nel corso del pattugliamento, hanno notato due giovani, corrispondenti alle descrizioni ricevute, che salivano a bordo di un taxi e si allontanavano dal posto. Immediato è scattato l’inseguimento e il mezzo è stato bloccato.

I due, condotti in commissariato per i necessari accertamenti, sono stati immediatamente riconosciuti dalla vittima. Nel corso del controllo effettuato, il ragazzo è stato trovato in possesso di mille euro contenuti nella borsa, danaro che era stato nascosto in una scarpa. Al termine, per M.A., polacco di 28 anni, sono scattate le manette. Rapina aggravata il reato di cui dovrà rispondere. Denunciata in stato di libertà la complice.