Un’ondata di raid aerei hanno colpito la città di Aleppo in vari zone. Bombardieri russi decollati dall’Iran hanno colpito nel tentativo di liberare la città dai miliziani dell’Isis. Alcune zone abitate da civili sono state ridotte in macerie, ancora incerto il numero delle vittime ma sarebbero almeno 20, tra cui 3 bambini. Per i Comitati di coordinamento locale sono stati i jet russi a colpire ma secondo l’Osservatorio per i diritti umani non è così chiaro. Intanto, tra le case distrutte si leva il dolore di chi ha perso i propri cari