Justin Bieber dice addio a Instagram almeno temporaneamente. Dopo la lite con la sua storica ex, Selena Gomez, i 77,8 milioni di follower sul social della popstar canadese si sono trovati davanti il messaggio “Mi dispiace, questa pagina non è disponibile”.

Non si sa se Bieber abbia sospeso o definitivamente cancellato l’account: quel che certo è che aveva minacciando di renderlo privato, scatenando una guerra a suon di commenti con Gomez. Il 22enne aveva condiviso una serie di foto che lo ritraevano insieme alla 17enne Sofia Richie, figlia di Lionel Richie. Le Beliebers – come si chiamano le fan di Justin – non hanno preso bene questa pubblica espressione di amore e hanno inondato il social network di critiche. Stanco, lui ha scritto: “Renderò il mio profilo privato se non la smettete con tutto questo odio. La situazione sta sfuggendo di mano. Se siete veramente miei fan non dovreste essere così con le persone che mi piacciono”. A questo punto è entrata in gioco Selena, con un commento che è stato immediatamente fotografato e postato ovunque: “Se non sai gestire l’odio – ha scritto – smetti di pubblicare immagini con la tua ragazza. Dovrebbe essere una cosa speciale soltanto tra voi due. Non essere arrabbiato con i tuoi fans. Loro ti amano. Erano lì per te prima di chiunque altro”.

Bieber, punto sul vivo, sembra aver reagito: diversi screenshot condivisi sempre dai fan mostrano un suo commento in cui osserva: “È divertente vedere persone che mi hanno usato per ottenere attenzione e si permettono di puntare il dito contro in questo modo. Triste”. E, ancora: “Non sono uno fatto per ricevere odio. Spero che tutti voi possiate essere gentili con i miei amici e fra di voi. Io amo i miei Beliebers“. Lo scambio di frecciatine ha portato i fan a creare l’hashtag #SelenaEndedJustinParty, che ora, dopo la sparizione del profilo, è diventato #JustinDeactivatedParty.

Gli account Twitter e Facebook di Justin sono ancora attivi e mostrano la popstar giocare con il suo nuovo cane, Todd. Insomma, non sembra troppo dispiaciuto. E del resto non è certo il primo ad abbandonare i social stremato dalle migliaia di commenti sgradevoli di haters o fan arrabbiati. L’attore comico Stephen Fry si è cancellato da Twitter quest’anno dopo aver litigato nei commenti con un altro utente. Dopo la decisione ha scritto un chiaro messaggio sul suo blog: “Sono libero, finalmente libero”. Rihanna si è presa un lungo periodo sabbatico da Instagram nel 2014, dopo che il social l’aveva censurata per alcune foto in topless. Anche il cantante Ed Sheeran si è preso una pausa da tutti i social network: a dicembre aveva scritto di voler prendere un periodo sabbatico dal “vedere il mondo attraverso uno schermo”.