Nella tradizionale preghiera dell’Assunta, il pontefice ha rivolto un pensiero alle donne: “in particolare a quelle donne sopraffatte dal peso della vita e dal dramma della violenza, alle schiave della prepotenza dei potenti, alle bambine costrette a lavori disumani, alle donne obbligate ad arrendersi nel corpo e nello spirito alla cupidigia degli uomini, possa giungere l’inizio di una vita di pace giustizia e amore”