Aumentano i controlli anti-terrorismo sui traghetti in arrivo dalla Tunisia (leggi l’articolo): “Dopo gli attacchi in Francia sono decisamente aumentati i controlli, anche dentro il traghetto, prima guardavano solo i documenti, ora aprono tutte le valigie e guardano nel portabagagli”, riferiscono diversi passeggeri intervistati al Terminal Traghetti del Porto di Genova: “È normale che ci siano più controlli, il mondo ora non è tranquillo”. Se le regole sono cambiate per chi proviene da fuori dell’area Schengen, nessun controllo sui bagagli di chi si imbarca per Sicilia, Corsica e Sardegna: “Io sono a piedi e non mi ha controllato nessuno – sottolinea un passeggero proveniente da Palermo – All’andata ero in macchina, non mi ha controllato nessuno, potevo entrare con qualsiasi cosa”. La circostanza è confermata anche dagli altri passeggeri provenienti da Olbia: “Non controllano nessuno, è sufficiente mostrare il biglietto e si può salire”  di Pietro Barabino