Ha impugnato la pistola d’ordinanza e si è suicidato. Un appuntato dei carabinieri si è tolto la vita sparandosi con la pistola d’ordinanza davanti alla caserma. E’ successo la scorsa notte, davanti alla caserma Quinto Reggimento Emilia-Romagna di via delle Armi, a Bologna. L’uomo, 35 anni, era originario di Firenze. Secondo quanto ricostruito finora sembra che il suicidio sia legato alla separazione dalla ex compagna.

Pochi minuti prima di uccidersi, il militare ha scritto un messaggio d’addio rivolto ai propri familiari su un social network. Il post ha subito allarmato il fratello, che ha avvisato in caserma, ma era troppo tardi. Il corpo dell’appuntato è stato ritrovato da alcuni suoi colleghi, usciti per cercarlo.