Sedano un cucciolo di rinoceronte bianco per decornificarlo e renderlo meno appetibile agli occhi dei bracconieri, ma il corpo dell’animale reagisce all’anestesia e va in arresto cardiorespiratorio. Nel filmato, girato in Sudafrica all’interno del Care for Wild Rhino Sanctuary, dei  volontari effettuano le operazioni di rianimazione cardio-polmonare, tra cui la respirazione “bocca a naso”, sul cucciolo di 410 kg. La squadra non ha mollato un secondo e dopo alcuni interminabili minuti il rinoceronte ha ripreso a respirare da solo. Per quanto drastica possa sembrare, la “decornizzazione” è considerata una delle soluzioni più efficaci per la lotta contro il bracconaggio finalizzato alla vendita del corno dei rinoceronti sul mercato nero (Video tratto da Youtube)