Il 34% degli italiani ha almeno un contratto di credito a rate attivo e versa ogni mese una media di 362 euro per rimborsarlo. E’ quanto emerge dalla mappa aggiornata del sistema di informazioni creditizie del Crif. Mediamente a livello nazionale l’indebitamento residuo, cioè la somma degli importi pro capite ancora da rimborsare per estinguere i contratti in essere, è pari a 34.253 euro.

Dall’analisi condotta da Mister Credit, la linea di servizi di Crif destinata ai consumatori, tra le forme di finanziamento più diffuse ci sono al primo posto i prestiti finalizzati, cioè quelli destinati all’acquisto di beni e servizi come auto, moto, elettronica ed elettrodomestici, articoli di arredamento e viaggi e simili. Tali operazioni rappresentano il 43,4% sul totale. Al secondo posto ci sono i prestiti personali, con un’incidenza pari al 34,5%. Infine, la componente dei mutui per acquisto di abitazioni, che sono il 22,1% sul totale.