Muraro davanti a truffe e impianti rotti ha chiuso gli occhi”. Così il presidente dimissionario di Ama, Daniele Fortini, fermato dai cronisti all’uscita dalla Commissione d’inchiesta parlamentare sul ciclo dei rifiuti dove è stato audio ieri sera tardi. “L’assessora all’Ambiente Paola Muraro era una persona influente in Ama, non una semplice consulente. In Procura non ci è mai andata. Ha visto le truffe, gli impianti scassati, i dirigenti che non si prendevano responsabilità e ha sempre chiuso un occhio o tutti e due”, ha detto Fortini. “Le mie dimissioni? Faccio tutti i migliori auguri ai miei successori. Una sola raccomandazione: legalità. Senza Ama non si governa, affonda” sostiene “Noi siamo stati gli anticorpi della legalità, interrompere questo ciclo è un errore politico”