Omaggio dell’artista del trattore, Dario Gambarin, per l’apertura dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Con il suo trattore, l’artista veronese ha realizzato una enorme opera d’arte raffigurante la statua del Redentore, simbolo della città brasiliana, con i cinque cerchi olimpici e, alla base, la scritta Rio 2016. Gambarin ha realizzato l’opera su un campo di 47.000 metri quadrati a Castagnaro, nel Veronese. L’immagine misura 180 metri di lunghezza , cinque volte superiore a quella della statua reale. Gambarin non è nuovo ad imprese di questo genere: con il suo trattore ha realizzato anche molti ritratti tra i quali quelli dell’ex presidente del Sud Africa Nelson Mandela, del presidente americano Barack Obama e di Papa Francesco. Nell’occasione di Rio, l’artista ha spiegato di voler indirizzare un messaggio agli atleti che andranno ai Giochi per invitarli a preservare lo spirito delle Olimpiadi. “Vorrei – ha detto – che lo sport serva ad unire le persone, riducendo le recenti tensioni sociali, religiose e razziali”