Per chi ha bambini piccoli ed è già in vacanza, o si accinge a partire in auto, è importante verificare che il seggiolino (che dev’essere adeguato a età e peso del bambino) dove siederanno i propri figli sia installato in maniera corretta. In modo da garantire la massima sicurezza durante il viaggio, breve o lungo che sia. Quello che segue è un decalogo degli errori più comuni stilato dall’azienda Cybex, assolutamente da non commettere per evitare conseguenze drammatiche in caso di incidente:

Tenere i bambini in braccio durante il tragitto: in caso di incidente, il piccolo verrà strappato dalle braccia

Allacciarsi insieme al bambino con la stessa cintura: la cintura di sicurezza perde la sua funzione primaria, che è quella di frenare l’avanzata del corpo durante l’urto, perché non si trova più nella sua posizione ideale

Non stringere a sufficienza le cinture del bambino

Posizionare il bambino nella navicella sul sedile posteriore: in uno scontro frontale, il bambino sarà sollevato e catapultato in avanti

Non usare nessun sistema di ritenuta per il bambino: in quel caso un incidente più essere fatale, anche alle più basse velocità

Lasciare l’airbag anteriore attivato

Installare gli “ovetti” per neonati sul sedile passeggero anteriore con l’airbag frontale attivato: in caso di incidente si possono verificare traumi gravi

Installare il seggiolino Gruppo 0+ nel senso di marcia: uno scontro frontale può provocare la rottura del collo del bambino perché la sua testa in questa fascia di età è ancora troppo pesante rispetto al resto del corpo

In questo caso il buon senso non basta, bisogna seguire le regole.

*Foto tratta dal decalogo stilato dall’azienda Cybex

Aggiornato da Redazione web alle 17 del 2 agosto 2016