La Sea Shepherd Conservation Society è un’organizzazione senza scopo di lucro che si occupa della salvaguardia della fauna e degli ambienti marini. In questo filmato, girato nelle acque del Gabon dove le compagnie mondiali della pesca industriale gestiscono in esclusiva quella del tonno, mostra che a farne le spese è spesso lo splendido squalo balena, specie già fortemente minacciata per il commercio delle sue carni sul mercato Cinese e Giapponese. Lo IUCN, L’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, è una organizzazione non governativa internazionale con sede a Gland in Svizzera. Ha stilato una lista rossa delle specie marine più minacciate. Lo squalo balena rientra nella triste classifica dopo che negli ultimi 75 anni la sua popolazione si è dimezzata. L’operazione Albacore continua ad assistere le autorità del Gabon per ridurre gli incidenti nei quali viene coinvolta la fauna marina. Il video è un esempio di questo impegno