Sotto lo slogan “ribelliamoci“, l’associazione Vittime del Salva-Banche scende di nuovo in piazza, a Montecitorio. “Risparmio azzerato, ladro tutelato” si legge su un cartello. “31 miliardi di subordinate nelle tasche dei risparmiatori comuni, ma chi vigila?”, c’è scritto su un altro. Alcuni manifestanti sbattono coperchi delle pentole, altri suonano trombette e vuvuzela e scandiscono lo slogan “ladri, ladri