La modella curvy Ashley Graham è stata accusata dai propri fan di “essere dimagrita troppo“. A scatenare la polemica alcune foto postate su Instagram, giudicate dai fan come le prove di un dimagrimento ingiustificato. Ashley ha fondato la propria carriera sulle sue forme prorompenti, diventando un’ispirazione per tutte le ragazze plus size e andando contro i canoni odierni della moda che vorrebbero le modelle sempre più magre. Sulle foto sono quindi comparsi commenti del tipo”dove sono finite le curve? Credevo fossi a tuo agio col tuo corpo. Non ti seguirò più” oppure “Hai perso troppi chili, ti stai conformando alla società”.

La modella è stata la prima curvy a comparire sulle copertine delle più importanti riviste di moda, tra le quali Maxim, Sports Illustrated Cosmopolitan. I critici le hanno sempre puntato il dito per essere “troppo grassa” e quindi icona di uno stile di vita sregolato. Ora le accuse vertono sul fronte opposto e Ashley non ha fatto attendere la propria replica: “Le persone che navigano sulla mia pagina – ha scritto su Instagram – a volte scrivono che devo vergognarmi perché sono troppo grassa, altre perché sono troppo magra. L’importante per me è che a fine giornata io stia bene con me stessa“. Ha inoltre precisato che a volte dipende solo dall’angolazione nella quale le foto vengono scattate, ribadendo poi il concetto anche su Snapchat: “Non accetterò mai che altre persone stabiliscano come debbano essere le forme del mio corpo. Nessuno dovrebbe mai accettarlo”. La polemica arriva solo pochi giorni dopo quella innescata contro la fidanzata del rampollo di casa Beckham, giudicata “troppo grassa per indossare gli shorts“.