Ieri sera si è tenuto il Rockin’1000 That’s Live, il concerto che ha ospitato sul palco il maggior numero di musicisti di sempre, davanti a un pubblico di 13mila persone.  E’ avvenuto a Cesena, all’interno dell’Orogel Stadium. “Nella storia del rock una cosa così non si era mai vista: l’impatto è talmente potente che ti spettina i capelli” queste le parole di Fabio Zaffagnini, il creatore dell’evento.

“I mille” erano così composti: 250 batteristi, 250 chitarristi, 250 bassisti e altrettanti cantanti. In aggiunta c’erano 30 tastieristi e 30 suonatori di cornamusa; al conto bisogna aggiungere anche i violinisti che hanno aperto il concerto. Raoul e Mirko Casadei, romagnoli, dopo aver lasciato la scatenata “Notte del Liscio” si sono uniti ai rocker sul palco.

A condurre l’intera serata ci ha pensato Nikki di Radio Deejay, che ha anche suonato la chitarra. Alcuni big della musica hanno risposto all’appello: Federico Poggipollini (chitarrista di Ligabue), Mac (batterista dei Negrita), Cesareo (di Elio e le Storie Tese), Saturnino (bassista di Jovanotti), Livio Magnini e Sergio Carnevale (Bluvertigo) e Ballo (bassista di Cremonini).

Tra i big hanno suonato due ragazzi, due grandi appassionati della musica rock: Samuele e Moreno, musicisti speciali che fanno parte dell’associazione Arca di Bologna, promotrice di progetti culturali per ragazzi diversamente abili. “Tireremo giù lo stadio” aveva detto Marco Sabiu, il direttore dell’orchestra, poche ore prima del concerto.