Alcuni momenti dell’attacco suicida nella capitale dell’Afghanistan che ieri ha ucciso almeno 80 persone ferendone 230, durante una manifestazione pacifica organizzata dal cosiddetto “Movimento per l’Illuminazione”, in protesta contro le modifiche del percorso della linea elettrica, che di fatto escludere un’intera provincia di questa minoranza da un progetto multimilionario. La maggior parte delle vittime sono della minoranza Hazara, sciita. Tra i morti figurano anche 27 poliziotti. L’attacco è stato rivendicato dall’Isis. Il portavoce dei Talebani Mujahid Zabaiullah ha negato ogni coinvolgimento del suo gruppo