Nuova storia di abuso della polizia nei confronti degli afroamericaniCharles Kinsey, un 47enne terapista comportamentale, ha infatti denunciato di essere stato colpito dalla polizia di Miami mentre giaceva a terra con le braccia in alto cercando di aiutare un suo paziente autistico di 23 anni che era scappato da una casa famiglia. Il video, ripreso con un cellulare, non mostra il momento in cui Kinsey viene colpito alle gambe con colpi di pistola, ma solo i momenti in cui Kinsey è sdraiato in mezzo alla strada con le braccia alzate, mentre il ragazzo autistico gioca con un camion giocattolo seduto accanto a lui a gambe incrociate. Dopo un paio di minuto si vedono tre poliziotti in piedi, vicino a Kinsey e al ragazzo. Gli agenti dicono di aver risposto a una chiamata che parlava di un uomo armato in mezzo a una strada. Ma il terapista comportamentale, dal canto suo, sottolinea di aver spiegato alla polizia che quello era un suo paziente che aveva in mano un giocattolo. Spiegazione che, a quanto pare, non è servita a granché visto che poco dopo gli agenti hanno sparato a Kinsey che, fortunatamente, ha riportato solo delle ferite