Sparatorie nelle piazze a Istanbul e Ankara. Militari fanno fuoco su manifestanti. Carri armati sbarrano ponti, F16 su città, aeroporti chiusi. Esplosioni alla tv di Stato. Erdogan: “Io il presidente”. Ma è in fuga