Serena Lippi, Console italiano a Nizza, racconta l’attentato in cui hanno perso la vita 84 vittime dopo che un tir ha violato l’area pedonale del lungomare travolgendo centinaia di persone. “Ero sulla promenade a vedere i fuochi d’artificio, ho visto tutto: scene terribili”. Ancora nessuna informazione ufficiale in merito all’eventuale coinvolgimento di cittadini italiani. “Le autorità francesi non stanno ancora fornendo nominativi, e preferiamo non riferire informazioni parziali. A complicare le cose i cognomi nizzardi, che sono cognomi italiani e senza documenti è difficile attribuire la nazionalità”