“Ancora in maglia gialla”. Con questo Tweet Chris Froome ha anticipato la decisione della giuria del Tour de France dopo l’incredibile incidente accaduto a pochi metri dal traguardo nella dodicesima tappa, da Montpellier al Mont Ventoux di 178 km.

Froome, caduto mentre era in fuga e costretto a cambiare la bici, era arrivato con più di 1′ di ritardo dal connazionale Adam Yates, in un primo momento divenuto nuova maglia gialla.

È stata una moto con operatore per le riprese a far cadere Richie Porte, Bauke Mollema e Froome. La bici del britannico non era più utilizzabile e così lui si è improvvisato marciatore mentre gli altri sono riusciti a rimettersi in sella. Il ciclista ha ricevuto una bici di riserva dal cambio ruote, ma non riusciva a pedalare ed è stato costretto ad attendere l’ammiraglia.

Intanto il gruppo che era stato staccato lo ha raggiunto. Ma all’arrivo il ritardo accumulato da Froome è stato annullato dalla giuria.