Tende da campo del corpo militare della Croce Rossa, medici, volontari e psicologi. Davanti all’istituto di Medicina legale del policlinico di Bari un presidio è stato allestito questa mattina per essere di sostegno alle famiglie delle vittime dell’incidente ferroviario. Questa mattina sta avvenendo il riconoscimento delle salme. Qui al policlinico di Bari sono stati portati 23 corpi. In mattinata è giunto anche il procuratore di Trani, Francesco Giannella: “E’ troppo presto per fare ipotesi. Un conto è fare una prima ricostruzione, un conto è capire cosa c’è dietro. Sembrerebbe esserci errore umano”  di Maria Teresa Totaro