Inaugurerà a Milano il prossimo primo di ottobre la mostra “Real Bodies”: 350 tra organi e corpi umani completi, in un percorso espositivo “pensato appositamente per Milano”. Il corpo umano messo a nudo, dunque, nella sua più cruda realtà. Per l’edizione del capoluogo lombardo il tema sarà ‘La salute e come allungare la vita’.

Attraverso gli organi messi a disposizione sarà possibile osservare i devastanti effetti di uno stile di vita sbagliato e di alcune malattie più o meno rare, mentre i corpi interi saranno esposti in pose plastiche raffiguranti la vita quotidiana. Esiste una particolare area della mostra, chiamata “Galleria degli atleti“, nella quale sono presenti 12 corpi impegnati in alcune discipline sportive (calcio, basket, scherma, salto in lungo e danza): in questo modo l’apparato muscolare e scheletrico risalta e diventa possibile osservarne il funzionamento.

Da segnalare è l’inserimento nell’esposizione del corpo di un ermafrodita che ha destato numerose polemiche (gli organizzatori hanno ricevuto 1.800 mail di protesta) perché mette in mostra sia i genitali maschili che femminili. “Nonostante le polemiche crediamo che il pubblico milanese sia pronto a vedere unicità di questo genere” hanno replicato i responsabili di Real Bodies.

Testimonial sarà Alessandro Cecchi Paone, direttore del TG4.