Una strana creatura fa strage del suo bestiame e di quello degli altri allevatori di Rukshin, un villaggio localizzato regione di Chernivtsi in Ucraina. Gli animali vengono trovati ancora chiusi nelle loro gabbie morti per dissanguamento. Così un agricoltore, che risponde al nome di Ivan, decide di farsi giustizia da solo. E una notte, sentendo abbaiare, esce di casa in direzione del pollaio dove trova e uccide la creatura. L’animale ricorda molto un cane o una volpe africana, “ma i denti, le orecchie e le zampe sono troppo lunghe”. Questo, almeno, secondo il direttore del dipartimento di medicina vetarinaria regionale, Valeriy Dopiryak, che si è occupato di identificare lo strano essere. Nessun sa dire con precisione a quale specie appartenga, così prende rapidamente piede l’ipotesi che si tratti del leggendario chupacabra. Un creatura che fa parte del folklore di alcune zone delle americhe e che è stato avvistato per la prima volta nel 1990 in Porto Rico. Il chupacabra, secondo le ricostruzioni, avrebbe l’aspetto di un canide o di un grosso topo  privo di pelo, con lunghi denti affilati e una cresta di aculei che va dalla testa alla coda. Ovviamente, per i biologi si tratta soltanto di una leggenda metropolitana. Infatti, molti casi degli avvistamenti di chupacabra sono risultati essere delle bufale o semplicemente attribuibili ad animali affetti da particolari patologie, come in questo caso probabilmente