BANCHE, ONU E MIGRANTI: RENZI PRENDE TRE SBERLE
Merkel ferma il salvataggio, seggio a metà con l’Olanda, zero aiuti sugli sbarchi. Di Carlo Di Foggia e Giampiero Gramaglia

QUESTI PAGLIACCI – L’editoriale di Marco Travaglio
Il 4 maggio 2015 l’Italicum veniva approvato definitivamente alla Camera, imposto dal premier e dai suoi giannizzeri a un Pd e a un Parlamento riottoso, con tre voti di fiducia. Due giorni dopo, il prode Mattarella lo promulgava con la sua augusta firma. E subito dopo la nuova legge elettorale per la Camera (per il Senato, se passa la controriforma costituzionale, non votiamo più) veniva pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

L’ANALISI – ISOLATA O INTEGRATA: IL NEGOZIATO INCERTO SUL PAESE FUORI DALL’UE
Mercato unico: il punto più delicato è quali barriere ci saranno all’esportazione di beni e servizi. Di Stefano Feltri

CAMERON FA CONTENTI ANCHE I LABURISTI: “CORBYN VATTENE”
Primo scontro in Parlamento dopo il referendum tra il premier dimissionario e il leader socialdemocratico in bilico. Di Caterina Soffici

I FANTASMI DELL’ISIS A ISTANBUL E QUELL’ALLARME INASCOLTATO
Tre settimane fa i servizi avvertirono il governo di un possibile attacco all’aeroporto. La pista più seguita è quella della vendetta dei jihadisti. Di Marco Barbonaglia

L’ITALICUM NON È PIÙ IMMUTABILE: SE NE RIPARLA A SETTEMBRE
Dopo l’estate si parte con una mozione di Sì: sarà bocciata, ma il cantiere è aperto pure nella maggioranza e dentro al Pd. Di Wanda Marra

L’INTERVISTA – PAOLO PRODI: “LA RIFORMA È UN BITORZOLO CHE CRESCE SULLA COSTITUZIONE”
Il professore contro la legge di revisione Renzi-Boschi: “E’ assolutamente incomprensibile come i bugiardini delle medicine”. Di Silvia Truzzi

IL COMPLOTTO ENI SVELATO AI PM DAL “DOPPIO DOSSIER”
Così è nata l’inchiesta della procura siciliana sul tentativo anti-Descalzi. Di Antonio Massari

ITALIA INDIPENDENT: IN BORSA LAPO NON VA PIÙ DI MODA
Quotata col botto nel 2013, la società degli occhiali in carbonio dell’ex enfant terrible di casa Agnelli è in difficoltà: le vendite calano e in un anno ha perso il 79% degli affari. Di Salvatore Graziano

VICARI E LE CONSEGUENZE: ORA TOCCA AL PATRIGNO
Palermo, incarico dall’Autorità portuale per il parente della sottosegreteria. Di Marco Franchi

ABUSI SU 5 MINORI, CONDANNATO IL SACERDOTE DI CL
Quattro anni e 9 mesi (con lo sconto) a don Inzoli, vicino a Formigoni. Il Vaticano non ha collaborato. Di Davide Milosa

LA (NON PIÙ) MISTERIOSA SCOMPARSA DI MAJORANA
Un’enigma forse risolto definitivamente. Di Salvatore Majorana

CALCIO, UNA RELIGIONE DI PALLONI GONFIATI E CIRCONFERENZE CELESTI
L’antropologo Marc Augé e i riti collettivi di una fede chiamata football: una liturgia che dà una risposta immediata agli interrogativi del futuro (in 90 minuti). Di Vins Gallico

LA VAMPIRA IN CHADOR SULLO SKATE. METTI UN’IRANIANA A BAD CITY
L’esordio della regista Ana Lily Amirpour: un tributo ai maestri della sua infanzia, un “già visto” trasformato in qualcosa di nuovo. Di Federico Pontiggia

DA SARAJEVO A GAZA, IL DOLORE DELLA GUERRA NELLA FISICITÀ DEL CORPO
Il nuovo spettacolo di Virgilio Sieni: undici coreografie per altrettanti scenari di barbarie: “Porto sul palco il senso del tragico attraverso il paradosso della bellezza”. Di Angelo Molica Franco