Virginia Raggi? Sta scrivendo a tutti i vertici delle società partecipate del Comune di Roma per farsi fare un rendiconto gestionale economico e finanziario: serve capire e tracciare una linea, visto che ci hanno lasciato una città in macerie”. Lo rivela ai microfoni di Ecg Regione (Radio Cusano Campus) la deputata del M5S, Roberta Lombardi, che aggiunge: “Ci aspettiamo il peggio, quello che noi viviamo da romani sulla nostra quotidianità parla chiaro. Ora bisognerà vedere la dura realtà delle carte. Vogliamo vedere responsabilità, nome e cognome di tutti quelli che hanno dissipato i soldi delle nostre tasse in questi anni e ci hanno consegnato una Roma veramente brutta, altro che la grande bellezza“. Poi rifila una stoccata al Pd: “Vorrei avere una telecamera per farvi vedere le facce dei piddini in Commissione e in Aula in questi giorni. Sono neri, fondamentalmente, e non è l’abbronzatura. E sono molto evasivi negli sguardi, senza riferimenti, perché il Pd romano ha costruito una ragnatela fittissima di interessi con i palazzinari, le cooperative, i centri anziani, le associazioni e i comitati di quartiere. Ci sono persone” – continua – “che stanno cercando di salire sul carro dei vincitori, ora ci si avvicina di tutto, ci chiama di tutto, anche gente che fino a ieri ha disprezzato e denigrato il nostro lavoro. Ma noi restiamo tranquilli e determinati, sappiamo chi abbiamo davanti quando si presenta un interlocutore offrendo qualcosa. Andiamo avanti per la nostra strada”. Lombardi si pronuncia anche su Brexit: “Quando si lascia la voce a un popolo è un momento di grande civiltà e partecipazione. Dimissioni di Cameron? Lui ha fatto bene. E’ stato un gesto di serietà come raramente si vedono nel nostro Paese