BioUpper torna dopo il successo della prima edizione: un’iniziativa, promossa da Novartis Italia e da Fondazione Cariplo, con la collaborazione di PoliHub, e la validazione scientifica di Humanitas. BioUpper è la prima piattaforma italiana rivolta ai ricercatori nelle scienze della vita per sostenerli a elaborare e sviluppare progetti innovativi.

Le candidature potranno essere inviate fino al 30 settembre e possono partecipare giovani studenti, ricercatori, docenti e lavoratori che hanno un progetto imprenditoriale dei seguenti campi: biotecnologie orientate alle scienze mediche, strumenti digitali al servizio della salute e dispositivi medicali, e servizi orientati al paziente o alla sanità.

I 20 migliori team accederanno alla training week, un percorso di formazione per tradurre la propria proposta progettuale in un modello di business. Al termine di questa fase ne verranno selezionati 10 che parteciperanno al programma di accelerazione. Questa fase, che avrà la durata di 10 settimane e sarà calibrata su ciascun progetto d’impresa, è orientata a velocizzare e rendere efficace l’entrata sul mercato.
I tre migliori team riceveranno un contributo di 50.000 euro ciascuno, da spendere in consulenze specializzate, servizi e attività per l’avvio dell’impresa.

Quest’anno la seconda edizione di BioUpper si terrà in Cariplo Factory, realtà innovativa, realizzata per favorire lo scambio e il confronto tra gli startupper.

Gli interessati potranno partecipare mandando la propria candidatura sul sito www.bioupper.com: ciò che occorre è una descrizione della propria idea con i relativi allegati tecnici e videopitch, più i curricula vitae dei proponenti del progetto.

Clicca qui per saperne di più

 

Bio Upper Bio Upper Bio Upper