La raffinatezza di una voce tutta italiana e la libertà provocante di un due francese. Sono Carmen Consoli e Le Brigitte, le star francesi Aurélie Saada e Sylvie Hoarau, in concerto a Roma, a Piazza Farnese, per la Festa Europea della Musica, all’interno della seconda edizione de La Francia in scena, la stagione artistica dell’Institut Français Italia. “Devo dire che un sindaco donna è una cosa importante – dice la cantautrice Carmen Consoli commentando l’elezione di Virginia Raggi a sindaca di Roma -, i miei amici all’estero mi dicono “allora siete moderni””. Carmen Consoli sarà la prima donna a dirigere la Notte della Taranta, il festival di musica popolare che si svolgerà a Melpignano (Lecce) il 27 agosto. “Farò una Taranta al femminile indagando il dolore delle donne guarite dai suonatori della pizzica”. Insieme a lei sul palco di piazza Farnese c’erano anche Le Brigitte. Il loro nome è un omaggio a Brigitte Bardot, la cantante e scrittrice Brigitte Fontaine e Brigitte Lahaie, stella del cinema pornografico francese degli anni settante. Tre donne che incarnano l’essenza di questo duo parigino: “Abbiamo deciso di essere totalmente libere – dicono Aurélie Saada e Sylvie Hoarau – una donna può truccarsi oppure no, essere profonda, mamma o puttana”. Le Brigitte sono state tra le prime a tornare a cantare dopo l’attentato terroristico al Bataclan perché anche se “le cose sono cambiate a Parigi, il Bataclan riaprirà a novembre, questo è grandioso perché la vita va avanti” concludono