Disegni per raccontare la micro e la macroeconomia perché “in fondo sono le stesse grandi eterne questioni che accompagnano l’uomo da sempre: la crisi, la crescita, l’unione, il conflitto”. E’ questo lo spirito delle opere di Roberto La Forgia, illustratore dell’inserto economico de il Fatto Quotidiano, che saranno esposte da giovedì 23 (l’inaugurazione alle 22,30) a domenica 26 giugno al Palazzo del Turismo, in Piazzale Ceccarini a Riccione in occasione del Dig Festival, manifestazione internazionali che premia il video-giornalismo d’inchiesta. Più di venti stampe di illustrazioni realizzate per il Fatto Quotidiano, arricchite da materiali che svelano il processo creativo delle opere. “Le immagini di La Forgia”, spiegano gli organizzatori della mostra, “raccontano l’attualità con un linguaggio pre-umano, pre-terrestre, come se il grande sistema economico che abbiamo creato fosse già annunciata in un lontano passato, in un remoto universo”. Sul Fatto Quotidiano ogni settimana “il disegno e il collage fotografico si mixano in un canto visionario dagli echi psichedelici”.

La Forgia collabora con Rizzoli Lizard come graphic designer. Le sue illustrazioni sono apparse su magazine di tutto il mondo tra cui Wirtschaftswoche, Tricycle, La Lettura, Lo straniero, Kiblind, Rolling Stone. Ha collaborato con Feltrinelli, Eris, Rizzoli Libri e altri editori. Ha illustrato i libri di Beppe Severgnini, Sergio Romano, Marco Malvaldi. Come videomaker ha collaborato con H-Farm, Shado, Zooppa.com, Rai.tv, Citroen, Fineco. Sulle pagine de Il Male di Vauro e Vincino ha creato personaggi, storie di satira sociale dei nostri tempi, quali Pasqualino Tipo Capacissimo e Mino Mannaggia. Ha scritto e disegnato Il Signore dei Colori, una graphic novel uscita con Coconino-Fandango e Les Éditions Atrabile. Vive e lavora a Milano.