“Ora voliamo alto verso il governo nazionale. L’aereo della missione impossibile è decollato e prenderemo quota. Dall’inizio ci hanno sempre detto: “E’ impossibile che ce la facciate”. Ora l’obiettivo è cambiare quota e puntare alla guida dell’Italia”. Per spiegare ai cronisti il valore dei risultati conseguiti nella tornata delle amministrative, Beppe Grillo usa la metafora del volo. All’usctia dall’Hotel Forum di Roma, dopo la notte dei ballottaggi in cui Virginia Raggi nella Capitale e Chiara Appendino a Torino hanno vinto contro i candidati del centrosinistra Giachetti e Fassino, il cofondatore del M5s esprime tutta la sua soddisfazione. Parole chiave? “Bellezza e semplicità