Un modellino che è circa un terzo dell’originale, fatto di quasi 40.000 mattoncini di Lego. E deve aver portato molta fortuna, visto che dopo averne fatto bella mostra fuori dall’ospitality Ford (accanto a quella vera) al circuito de la Sarthe, la GT ha vinto l’84 esima edizione della 24 Ore di Le Mans nella categoria GT Pro. Battendo, tra l’altro, ancora una volta la Ferrari a cinquant’anni dalla sua ultima presenza alla prestigiosa gara di endurance. E pensare che il modellino, col numero 66 in omaggio alla vittoria storica del 1966,  voleva essere solo una “celebrazione” del ritorno dell’Ovale Blu a Le Mans