“Decorso regolare, il migliore che ci potessimo aspettare”. Così il medico personale di Silvio Berlusconi, Alberto Zangrillo, primario di Anestesia e Rianimazione cardio-toraco-vascolare generale del San Raffaele di Milano, sulle condizioni di salute dell’ex premier che ieri mattina è stato operato al cuore. Nel corso di una conferenza stampa a Milano sul decorso post operatorio del Cavaliere, il medico racconta un aneddoto: “Questa mattina, alle 6.00, ho personalmente liberato Berlusconi dal vincolo della assistenza respiratoria. Si è venuto a manifestare immediatamente il Silvio Berlusconi di sempre che, dopo nemmeno 30 secondi, era pronto a farmi una battuta: un complimento per l’assistenza ricevuta durante la notte da una delle mie infermiere della terapia intensiva, Cristina, alla quale ha dato una alternativa di lavoro a Telecinco