La cantante Adele replica dal palco così a Tony Visconti, produttore discografico, che al quotidiano ‘Daily Star’ aveva ‘accusato’ che in ’25’, ultimo album dell’artista, la sua voce era stata deformata al computer. “Alcune teste di cazzo, hanno detto che non era mia la voce”. “Dude, suck my dick”, ha urlato Adele dal palco ai fans