E’ stato arrestato nel centro di Vienna, dove si era recato per il compleanno della moglie, il latitante Vincenzo Capezzuto, 43 anni, napoletano dell’area occidentale, ricercato da tre anni e ritenuto un broker dedito all’importazione di stupefacente dalla Spagna, con una condanna in primo grado a 23 anni di reclusione. Nei suoi confronti pende un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Napoli per spaccio e associazione finalizzata al traffico di droga. L’uomo è stato catturato sulla Johannesgasse, dove i carabinieri della “Catturandi” di Napoli e le autorità locali di Polizia – la Bundeskriminalamt – lo hanno portato via in manette dopo averlo individuato mentre girava per il centro in bicicletta, a poca distanza dalla piazza del Parlamento. Capezzuto aveva con sé carta d’identità e patente falsi