Matteo Renzi si è presentato come rottamatore, ma qui a Napoli ha cercato di fermarmi con un’operazione di saldatura schierando il governo e Vincenzo De Luca, la vera rottamazione l’abbiamo fatta noi, ma sia chiaro, non mi candido a fare io il commissario”. Così Luigi De Magistris, sindaco uscente (che andrà al ballottaggio con Gianni Lettieri del centrodestra) commenta l’esito delle urne e soprattutto il flop del Pd a Napoli. “Ciò che voglio fare io – ha proseguito De Magistris – è dimostrare che in Europa si può costruire una rete di città ribelli rispetto all’Europa delle tecnocrazie, delle oligarchie e dei grandi poteri finanziari”  di Fabio Capasso