Brutta figura per gli organizzatori della Copa America a Phoenix: nel momento degli inni per il match tra Messico ed Uruguay hanno fatto suonare per la Celeste l’inno del Cile, lasciando impietriti e spaesati i giocatori uruguaiani. “Errore umano ma che non deve più succedere. Ci scusiamo con la federazione uruguaiana, la nazionale, i cittadini e tutti i tifosi per questo errore. Lavoreremo con tutte le parti coinvolte per assicurarci che non accadano mai più errori del genere”, ha dichiarato l’organizzazione. Alle scuse si è unita anche la Confederazione sudamericana di calcio